La Licia che non vorresti

cronachemondoemerso, il mondo emerso, licia troisi, raccomandata, mondadori, recensione, criticaTrovo ripugnante e molesto che ragazzi cresciuti a pane e Simpson e che decidono finalmente di iniziarsi alla lettura, lo facciano tramite una tale secchioncia occhialuta, in stile Come tu mi vuoi, il cui nome è uguale a quello della protagonista di un cartone animato mellifluo andante, ma dalla cui figura si discosta, e non soltanto per la quasi assenza di connotati femminili. Fenomeno Licia Troisi. Cronache del Mondo Emerso. Una minaccia. Una calamità totale per l’intera umanità.
Cronache delle cronache :
La casa Editrice Mondadori, nel biennio 2004-2005, decide di pubblicare un bel romanzo Fantasy di una bella (?) laureanda in fisica, nonché aspirante scrittrice, scegliendo di spezzettare il malloppo e crearne una trilogia. Ma che fortuna! Un‘attesa di soli tre mesi! E pensare che Stephen King si è beccato non poche porte in faccia, prima di diventare Stephen King. Che l’emersa Troisi sia stata raccomandata? Ipotesi che non mi disturberebbe, o almeno non quanto il fatto che le si dia l’appellativo di regina del fantasy italiano (esportato per altro in mezzo mondo)! L’Italia nel mondo è un’Italia mediocre.
Le coliche delle cronache:
E’ vero che c’è la crisi, ma ci pensate se a Natale, sotto l’albero, trovasse un libro della Troisi? Così tra banalità e scipitezza, tra gnomi e folletti, tra frasi ridondanti ed errori di editing, potreste anche voi far parte di questo mondo emerso ed immergervi nell’indecenza di ciò che chiamano letteratura. Letteratura fantasy. Perché è fantasioso chiamarla così.
Concludo citando il sito Gambery Fantasy, nel quale ho trovato una recensione minuziosa e dettagliata e della quale riporto qualche significativo stralcio. Ad esempio sulla descrizione di Nihal, la protagonista dagli occhi blu e i capelli viola, ultima rappresentante della stirpe dei mezzelfo del Mondo Emerso:
“Osservò i muscoli compatti delle gambe, la pancia piatta, le braccia forti, frutto degli allenamenti con la spada e delle battaglie. Si stupì che il suo corpo fosse cresciuto tanto in fretta, quasi a sua insaputa, trasformandola in una donna: aveva belle forme e un seno forse un po’ abbondante, ma ben disegnato. Si avvicinò al riflesso del suo volto. Ho gli occhi troppo grandi. Però il colore le piaceva: era intenso e profondo.”

Lo dico per esperienza personale: è dura guardarsi allo specchio e accorgersi dell’orribile difetto di avere gli occhi troppo grandi. Si vede il tocco della grande Scrittrice che non costruisce un personaggio perfetto, ma aggiunge quei piccoli difetti in modo che ognuna si possa identificare!
In ultimo, ma non ultimo …. Documentarsi non è un reato! La Troisi scrive senza sapere di quel che parla. Non solo, ma neanche le vengono dei dubbi. Faccio subito un esempio lampante:
“Dopo le iniziali difficoltà, però, Nihal prese confidenza con quell’arma insolita. La forza non era fondamentale per usarla e, superata la frustrazione per i bersagli mancati, prese a darle grandi soddisfazioni. Scoprì di avere ottima mira, un dono che pochi altri condividevano nel suo gruppo, e si impratichì nel tirare anche in movimento.”
Qui, quello che la Troisi definisce arma insolita sono arco e frecce. La forza è fondamentale per usare un arco! Ma mettiamo che una non lo sappia, possibile che non abbia mai sentito le tante leggende legate alla difficoltà di tendere gli archi? Ulisse e il suo arco che nessuno dei proci riusciva a usare? Possibile che a quel punto non le venga voglia di controllare? Ci vogliono meno di cinque minuti per scoprire che un arco richiede proprio in particolare forza e addestramento per essere usato. CINQUE MINUTI, non di più.

http://fantasy.gamberi.org/2008/01/16/recensioni-romanzo-nihal-della-terra-del-vento/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...