Spostare tutto. Un’utopia possibile.

Le parole del Ministro Clini, intervistato ieri sera dal tg Sky 24, m’inducono ad un tiepido sorriso che soppianta un più adeguato rattristamento, mentre nella terra dei ciclopi l’acqua torrenziale devasta ed annega sicani, siculi e lestrigoni.

utopia, thomas more, montecitorio, cassirer, bazaruto, vilankulo, block, nessun luogoParlo di veri abitanti, persone in carne e ossa, ma anche di abitanti leggendari, giacché rievochiamo utopisticamente un paese di nessun luogo, come Thomas More. Non intendo irridere il geniale artificio del povero Clini; che se ci fossero i soldi per spostare i paesi, come lui teorizza, questa sì sarebbe opera di raffinata intelligentia, che non esporremmo alla cinica berlina. Ma qui siamo in Italia signor Ministro, in quell’Italia razziata e depredata che il suo intervento cerca di rattoppare, dove i lastrigoni sono annegati tutti e l’unico mostro sopravvissuto alle acque di mitologiche memorie si chiama spread – e mi domando: ma quanto sarà brutto?! – .

È pur vero che la missione dell’utopia è creare spazio al possibile – lo dice Cassirer, mica io – , per cui ottemperiamo, ottemperiamo. Valichiamo la naturale inerzia delle umane genti contro ogni passiva acquiescenza, perché solo l’utopia ci renderà la capacità di attribuire nuove forme al nostro universo. Creiamo lo stato ideale di Platone, in cui i governanti siano sapienti filosofi, non dimenticando però che la repubblica è l’utopia della classe dominante – anche questo lo dice Block, mica io -, e allora conferiamo concretezza alla miglior utopia, e non lo dico per lei signor Ministro, ma riferendomi a chi prima di lei governò scelleratamente, ispirandomi alla più spregiudicata tra le utopie possibili: in Mozambico, poco distante da Vilankulo – senza offesa -, c’è una simpatica isoletta selvaggia e disabitata, che fa parte dell’arcipelago di Bazaruto. Ecco, mi pare proprio il luogo adatto! Spostateci Montecitorio.

Di Nitro Cardano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...