Geek per me

Geek, nerd, autostima, sindrome di asperger

Tutti lo vogliono. Tutti lo cercano. il nostro amico geek, che più che essere un uomo in carne ed ossa, sembra essere un nuovo animealetto da compagnia. L’ultima tendenza in fatto di pet-fai-da-te. Ed io, erroneamente- oh, me tapina!- ho pensato bene di chiamarlo nerd, con la repentina conseguenza che il mio lovely amico made in love (molto lovely!) mi ha apostrofata, asserendo che il secchione tuttofare del nostro ufficio, introverso, diligente, esperto di pc, si chiama geek. E sì, perché, nel loro mondo, nerd ha un’accezione negativa e si contrappone al fantastico termine geek ( sì, fatemelo ripetere, mi piace troppo! Un po’ di geek di qua, un po’ di geek di là …)! Lo vogliono. Lo cercano. Lo acclamano. Nessuno può fare a meno di lui, dalla semplice formattazione del testo, al problema di periferica audio. E allora?! Tutti lo deridono, tutti lo scherniscono. Lui, i suoi capelli leccati, i suoi occhiali giallastri, le sue scarpe da trekking (che diavolo ci fa con le scarpe da trekking in città?!) e la sua saccenteria in stile puffo quattrocchi. Eppure chissà come sarebbe essere geek per un giorno. Forse dietro alle scarpe da trekking si nasconde un principio di Sindrome di Asperger, o alcune compulsioni schizotipiche, un principio di autismo, o la volontà di starsene da soli. Oppure, che ne so problematiche famigliari, ossessioni maniacali di perfezionismo, reticenza al cambiamento, manifeste difficoltà di interazione sociale, mancanza di autostima …

Emh … a ben guardare, però, forse- e dico forse- siamo tutti un po’ geek

Annunci

2 pensieri su “Geek per me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...